La Festa dei Omani

IMG_6379 Festa dei Omani

Il 2 agosto è il giorno della "Festa dei Omani", secondo alcune fonti non verificate, l'origine di questa festa fu a Bigolino di Valdobbiadene quando un gruppo di amici decise che, anche l'uomo, avesse il diritto ad una sua giornata da festeggiare a modo suo. Così non a caso il 2 del 8, con riferimenti più che chiari, tra i filari, nelle osterie, o sotto i portici ovunque ci sia un posto da condividere e spazio per uno spiedo o una griglia, si riuniscono uomini di ogni età lasciandosi andare a qualche bicchiere e mettendo sotto i denti la carne ben abbrustolita. Sono momenti a ruota libera con risate liberatorie, canti di un tempo e barzellette oltre il limite della fascia di protezione. Ci è capitato quest'anno di arrivare a Coste di Maser e incontrare un nutrito gruppo di "Omani", scoprendo un mondo "underground" fatto di persone strettamente legate alla propria terra e ai propri costumi. Le coste di Maser, intendendo quella fascia di terra che va da Asolo a Cornuda è una zona dove la cultura contadina e viticola è ben presente e tutta da scoprire. Proprio in occasioni come queste emergono realtà produttive, soprattutto casalinghe, ma che sanno esprimere convintamente la forza di questi luoghi. Al nostro tavolo si sono susseguite sul caraffe di Bianchetta trevigiana, Recantina e qualche Merlot da vigne quasi centenarie, vini autentici sicuramente a tratti rustici ma che ci raccontano di una terra di grande vocazione. Una terra ricca di sali minerali, molto simile al conglomerato che si trova poi sulle cordate che vanno da Vidor a Soligo. Un impasto di sabbia, sassi e conchiglie fossili che non possono che dare vini di indubbio interesse. Le coste di Maser, troppo spesso vittime del successo del Prosecco, tendono a non evidenziare queste realtà autoctone che invece sono estremamente affascinanti e soprattutto figlie di una tradizione che si perde nel tempo. Tra le chiacchiere della serata, oramai ad alto volume, scopriamo che quasi tutti qui coltivavano questi vitigni autoctoni oltre chiaramente anche e "Parsec" il Prosecco. Anche dalla festa degli omani si impara qualcosa, mentre iniziano i canti di fine serata.  

Iscriviti