Follador Francesco, è tutto poesia.

Follador Francesco, è tutto poesia. La famiglia Follador al completo

C'è una strada che unisce Santo Stefano di Valdobbiadene alla località Follo. E' una linea di confine tra le colline di Cartizze e la vallata che porta a Guia. Percorrendo questa strada si scorgono, a destra e a sinistra, cartelli che indicano aziende spumantistiche. Nomi famosi, alcuni famosissimi altri sconosciuti, intervallate da un paio di osterie che non fanno male. Questo è ciò che si vede, poi c'è quello che non si vede, la cantina di Francesco Follador, che per ora non ha nessuna indicazione che conduca a loro, per arrivarci abbiamo dovuto chiedere in giro fino a che, Valeria, moglie di Francesco ci chiama dall'uscio della porta di casa. "Forse state cercando noi". Ecco questo è un valore aggiunto, forse la forma più nobile di comunicazione.

L'azienda Francesco Follador è una famiglia, una bella famiglia molto unita con Francesco e Valeria  poi i figli Andrea che vive a Manchester, Debora che vive a Lione,  in casa Aurora e Stefano che oggi ha un ruolo centrale nelle scelte aziendali. Un tempo, fino al 1994, accanto alla casa c'era la stalla con le vacche e lo scenario non era esattamente quello di oggi. Il vino veniva integralmente venduto a Carpenè Malvolti che, come abbiamo già visto in altre cantine della zona, veniva a fare i contratti con i viticoltori per assicurarsi le basi migliori.

Il figlio Stefano, dopo la laurea, decide di rimanere lontano dai vigneti di casa facendo esperienza in giro per il mondo. Prima in Napa Valley in California, poi altre mete, fino ad approdare a Mendoza in Argentina dove apprende molto, facendo tesoro di molti insegnamenti ma il tesoro più bello è stata Desirée che oggi è la sua compagna di vita e mamma di due splendidi bambini. Tornato a casa, decide di rimanere vicino al padre Francesco per continuare la tradizione familiare: coltivare glera e produrre Prosecco. Francesco è un uomo di poche parole ma che conserva con la sua terra un rapporto originario. Di lui si coglie il rispetto assoluto non solo di ciò che gli appartiene ma anche del bosco , dei pascoli e di tutto ciò che lo circonda. Dal suo bosco ricava i pali per la vigna, che seleziona accuratamente e che cura tanto quanto la vigna stessa. Anche se la sua passione più grande rimane il Motocross. 

Stefano vive in una casa incastonata tra i vigneti sul Col Funer, senza dubbio una delle zone più vocate per la denominazione. Ci vive con la sua famiglia e "dexter" un simpatico beagle il cane di famiglia.  "la nostra vigna la rispettiamo anche perché qui ci viviamo noi è la nostra casa, la nostra vita, non potremmo fare diversamente". Accanto alla  casa la "panchina solitaria" protagonista di un post con allegata poesia.

Ma qui tutto è poesia.



Az. Agricola Follador Francesco
Via Vettorazzi e Bisol, 6, 
31049 Valdobbiadene TV
tel: (+39) 0423 900579 -
email:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Dexter

Iscriviti